Come attrarre i business partner

Apr 27 2017

Come attrarre i business partner

“Il mio progetto spacca ma non ho soldi per avviarlo!”

Hai un sogno nel cassetto ma zero risorse per realizzarlo? Se impari a muoverti nel modo giusto, potrai far innamorare altri del tuo progetto e ottenere così il supporto dei migliori professionisti. A partire da quello dei Business Partner, che si rivelano fondamentali già nella fase iniziale del lancio.

Vediamo chi sono i Business Partner! Si tratta di figure professionali che possono aiutarti, grazie alle loro competenze o risorse economiche, a far decollare la tua impresa. Possono anche proporre soluzioni integrative  rispetto a quelle pensate o offerte dall’imprenditore. Oppure, grazie alle proprie conoscenze, possono facilitarti l’ingresso in un mercato.

In parte devi sapere riconoscere quelli giusti, in parte devi renderti tu stesso il giusto investimento per loro. Avere accanto un Business Partner è una garanzia perché significa poter contare su qualcuno che è in grado di analizzare la complementarietà dei business.

 

Prima di metterti alla ricerca dei professionisti giusti, devi fare i conti tu stesso con il tuo sogno.

Per prima cosa devi realizzare un buon business plan: chiediti cosa vuoi raggiungere, in che modo e con quali risorse. Nella fase della progettazione devi essere scrupoloso, realista, efficace: per questo si rivelerà decisivo per te il potere della numerizzazione. Un business plan non può infatti esimersi dall’inserimento dei dati numerici e non numerici.

La numerizzazione è l’abilità di rendere numerici concetti che numerici non sono.

Se, per esempio, sai già che la tua attività si svolgerà all’aperto, affidando un coefficiente numerico alla variabile meteo, potrai determinare in che modo il fattore meteorologico condizionerà le tue vendite.

Potrai così prendere in anticipo scelte migliori (come quella del posizionamento della tua attività in una città anziché in un’altra, per esempio) e prevedere determinati sviluppi. Nei momenti di euforia, come quello iniziale di un sogno, si tende a minimizzare alcuni problemi e rischi o addirittura a non vederli: trasformando però un concetto qualsiasi in numero farai i conti con la realtà.

 

Una volta che hai delineato il tuo business plan, devi lavorare sulla tua mentalità.

 

Stai pensando ancora da dipendente? O sei già sulla linea di pensiero dell’imprenditore?

Spesso sento dire “Eh! Ma quel professionista costa caro!”. Eh certo! La competenza si paga: c’è da sorprendersi? Ricordati che il Business Partner non è una spesa pura né un tuo dipendente: è un alleato, una colonna portante del tuo business. Più coinvolgerai leader del settore competenti, più sarà alta la garanzia del tuo successo.

 

Soprattutto credi in te stesso: si tratta di un sogno, non di un capriccio

E’ importante che questo messaggio sia chiaro anche al Business Partner potenziale, al momento del vostro incontro. Deve vedere ardere nei tuoi occhi la fiamma del successo e della passione: quella propria di chi sta incanalando tutta l’energia che ha nel suo progetto… perché ci crede.

Chiediti anche quanto investiresti in te stesso: non puoi pretendere che qualcun altro ti dia di più di quel che pensi di meritarti!

Lascia perdere l’immagine dell’imprenditore “perfettino” e quella del “tuttologo”: il primo non è mai abbastanza intraprendente, mentre il secondo dà l’idea di sapere tutto e niente.

Quando avrai iniziato a reclutare i primi Business Partner, entrerai nel vivo del gioco: in fin dei conti, hai messo il tuo sogno a tavolino e stai scommettendo su di te, o no?

 

A questo punto, ricordati: affidati ai migliori ma dipendi da te stesso

Non dipendere mai dalla professionalità e dal giudizio altrui, anche se si tratta del migliore professionista del settore. Delega, abbi fiducia, sperimenta, verifica, sentiti libero di cambiare idea dopo un confronto. Mantieni, però, sempre le redini del tuo progetto e conserva quell’energia primordiale e carismatica con cui hai attratto i tuoi Business Partner

Chi guida sei tu. E ora, a tutto gassss!

 

Scopri di più sui partner delle Gelaterie Versace

 

1 Comment
Condividi Articolo
1Commento
  • Rigers Lamaj
    Rispondi

    Tanta stima sei una grande mente e u grande uomo. grazie del consiglio un abbraccio

    7 settembre 2017 at 5:57

Inserisci un commento